Percorso formativo per gruppi adulti 2016/2017

Le beatitudini, proclamate da Gesù nel Discorso della Montagna, rappresentano la soglia d’accesso all’intero messaggio evangelico e ci propongono uno stile che capovolge ogni criterio umano e che è anzitutto vissuto da Cristo.

Attraverso un percorso suddiviso in cinque tappe il testo propone un itinerario per gruppi di adulti che si lasciano illuminare dal racconto di Matteo nel quale Gesù stesso vive lo stile delle beatitudini. Un cammino per diventare uomini e donne capaci di realizzare le promesse che rendono beati e così trovare misericordia, ereditare la terra, essere chiamati figli di Dio, vedere Dio e raggiungere il Regno dei cieli. L’itinerario tracciato invita a raccontare la vita e propone spunti concreti per lasciarsi cambiare dalla Parola ascoltata.

Documenti: 

Domenica 9 novembre per molti è stata una domenica come le altre, ma la nostra AC diocesana ha vissuto un momento denso di emozioni e carico di gioia. Alcuni di noi si sono recati al Santuario della Madonna di Fatima a Città della Pieve per festeggiare e celebrare insieme a tutta la diocesi tre giovani seminaristi pronti a ricevere l’accolitato, ultimo gradino prima di diventare diaconi. Marco Briziarelli, che fa servizio nella parrocchia di San Sisto, Marco Pigoni, che fa servizio in una delle nostre parrocchie quella dei Santi Biagio e Savino e soprattutto Simone Pascarosa, ora chiamato a servire la parrocchia di Castel del Piano,  ma che nella nostra associazione diocesana è cresciuto, ha stretto legami fraterni, ha vissuto il servizio fino a essere nominato responsabile diocesano per l’ACR e soprattutto ha maturato la sua vocazione sacerdotale. In un’atmosfera familiare, accompagnati dalle voci del coro diocesano dei giovani, l’arcivescovo Gualtiero Bassetti, nella sua omelia, ha espresso parole bellissime e paterne d’incoraggiamento e di sostegno per i tre giovani, sottolineando tre parole chiave che devono accompagnare il loro servizio e la loro vocazione: Parola, Eucarestia, Poveri.

Al termine della celebrazione la nostra piccola delegazione, espressione dei tanti che non sono potuti essere presenti ma che hanno accompagnato Simone e gli altri con la preghiera, ha potuto abbracciare e festeggiare il neo accolito stringendolo in un abbraccio che fa dell’AC una grande famiglia in cui laici e presbiteri camminano insieme. 

Il Forum delle Associazioni Familiari dell'Umbria,con AGE, AGESC e AZIONE CATTOLICA DI PERUGIA, organizzano il mini CORSO PER GENITORI che vogliono impegnarsi come rappresentanti i nel mondo della scuola o semplicemente desiderano capire il panorama scolastico attuale.

Il mini corso in tre moduli consegnerà ai genitori: 

1) le competenze e gli strumenti normativi per interagire con la scuola, e rivitalizzare il patto di corresponsabilità educativa* per esercitare il dovere-diritto di educazione dei figli.

2) le basi per conoscere i contenuti della cosiddetta cultura di genere e i progetti educativi, che non possono essere disgiunti dal contesto familiare di origine dei ragazzi.

16 febbraio 2015 – Prof. Carlo Felice - L’educazione tra scuola e famiglia

Parrocchia di S.Giovanni B. in Ferro di Cavallo – ore 20.30

 

23 febbraio 2015 – Prof. Carlo Felice – Come è fatta la scuola 

Parrocchia di S.Giovanni B. in Ferro di Cavallo – ore 20.30

 

2 marzo 2015 – dott.ssa Lenida Carnevali – Educazione all'affettività e progetti scolastici

Parrocchia di S.Giovanni B. in Ferro di Cavallo – ore 20.30

 

*Secondo quanto riportato nel Quaderno del MIUR del 2009, il Patto per la corresponsabilità educativa, prevede che, in tema di “Relazionalità […] La famiglia si impegna a condividere con gli insegnanti linee educative comuni, consentendo alla scuola di dare continuità alla propria azione educativa”; per quel che riguarda “l’offerta formativa […] La famiglia si impegna a prendere visione del piano formativo, condividerlo, discuterlo con i propri figli, assumendosi la responsabilità di quanto espresso e sottoscritto”.

 

SCARICA QUI LA LOCANDINA


Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione